Che si mangia oggi? Meal plan di una settimana importante

foto(2)

Quanto mi sta piacendo questo piccolo momento del lunedì, quando trascrivo nel blog il mio meal plan…mi piace scrivere queste poche righe di introduzione, anzi di più mi piace pensare con calma, da sola (che pace), a questi sette giorni davanti, cosa mi aspetto e cosa invece mi aspetta, come ogni giorno e ogni settimana portano qualcosa di “importante”.
Oggi cicciolò inizia a mangiare a mensa a scuola, i pranzi di casa diventeranno mooooolto più free, diciamo anche casuali a volte. E dovrei riuscire ad avere i menù della scuola, per regolare le cene in base al suo pranzo. No lo so che non è una cosa di rilevanza nazionale ;).

Quindi…ecco il menù:

LUNEDI’:  P: panini al volo. appunto. C: polpette e piselli .

MARTEDI’:  P: pasta con bottarga    C: brodo di carne

MERCOLEDI’: P: il pesce che torvo in pescheria C: pasta con pesce, e pesce al forno con patate

GIOVEDI’:  P: insalata di pomodori, mozzarella (per Doc) e tonno C: minestrone

VENERDI’: P: pasta al pesto,    e poi è week end, andiamo a vendemmiare, in questo bellissimo posto, l’Agriturismo “Rosso di sera” da una mia cara amica, che ha organizzato una festa per la vendemmia e sinceramente non vedo l’ora…

e buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

Menù per questa settimana, che chi ben comincia…

foto(2)

E’ a metà dell’opera si dice. E tutti i nuovi inizi di settembre meritano attenzione per me.

Sarà, nemmeno a dirlo, una settimana abastanza impicciata. E come sempre, programmarmi i pasti mi fa sentire almeno un pochino avanti con il lavoro :).

Ecco la mia idea  per la settimana, il pesce che trovate inserito non è definito perchè lo comprerò fresco, perciò dipende da quello che mi ispirerà.

Ecco il menù:

LUNEDI’: P: insalata di pollo, pomodori e cereali   C: zuppa di lenticchie e patate

MARTEDI’:  P: pasta con sugo al basilico, usiamo le ultime foglioline della pianta   C: cosce di pollo al forno con patate

MERCOLEDI’: P: pasta con pesce fresco C: Uova in cocotte con zucchine e pomodoro

GIOVEDI’:  P: hamburger e verdura cotta C: minestrone

VENERDI’: P: io pranzo a lavoro, Doc si arrangia sempre   C: Pesce al forno, ancora da definire

SABATO e DOMENICA, fuori menu’ 😉

Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

claudia

Che si mangia oggi? Meal plan di una settimana importante

foto(2)

Buon lunedì, buon rientro nella routine delle nostre gionate, e non lo dico affatto in termini negativi eh!

E’ una di quelle settimane che già lo sai che te le ricorderai sempre. Ciccioló inizia la prima elementare, e ditemi voi se non è memorabile !!!

La maniaca che è in me, sta già pianificando le settimane a venire, ho già ribaltato l’ armadio del nano per sistemare in modo maniacale  appunto i vari cambi, e poi domani tocca alla cameretta, che si deve pur fare spazio ai libri no? ( ma quanto è bello il mio ometto con occhiali e grembiulino ve lo posso dire????)

romanticherie a parte….

Ecco il menù:

LUNEDI’: P: uova sode con tonno e maionese, pomodori  C: Bresaola rucola e grana, bruschette .

MARTEDI’:  P: pasta con pomodori freschi   C: pizza

MERCOLEDI’: P:minestra fredda di verdure  C: crocchette di pollo e patate in padella

GIOVEDI’:  P: hot dog e pomodori per festeggiare la prima giornata di scuola C: sformato di miglio e verdure

VENERDI’: P: pasta al pesto,     E poi è week end, quindi , tutto free

eBuon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

Che si mangia oggi? Ovvero, menù di questa settimana

foto(2)

Buon lunedì a tutti.Forse ci siamo. Forse, forse, sta arrivando un pò di estate.
E così ho pensato che potevo raccogliere un pò delle ricette estive da Fornelli di Salvataggio, e proporvele,invece del meal plan solito. Che tanto lo so che siete tutti in vacanza, e allora vi faccio il pieno di fresco!

Approfitto per augurarvi un buon mese di agosto, che sembra essere il mese più sognato dell’anno, vuoi per il caldo, vuoi per le ferie, non so. Personalmente non è fra i miei mesi preferiti (vuoi per il caldo che non amo), preferisco di molto settembre, che mi è sempre sembrato un ottimo mese per fare programmi, per buoni propositi, per nuovi inizi. Ad ogni modo siamo in agosto. Fate il pieno di sole, godetevi la famiglia. Consumate frutta e verdura di stagione, mai come ora è sicuramente fresca, prodotta vicino, se la cercate, rispettando i ritmi della natura. sopportiamo con tolleranza il caldo eccessivo, l’estrema abbondanza di uno stesso prodotto negli orti, le mosche. Produciamo marmellate, conserve, liquori come se non ci fosse un domani, come se fossimo formichine che mettono via per l’inverno, e riempiamo le dispense di etichette e tappi colorati, rallegreranno i mesi più freddi.
Buon agosto a tutti, e intanto, un pò di fresche idee…

Un’alternativa un pò insolita all’insalata di riso…la Quinoa, insieme al limone, ai gamberetti e alle zucchine…oppure un’insalata di farro, pochi e semplici ingredienti, di sicuro effetto…

Basilico….In questa stagione anche chi lo ha piantato solo in vaso ha una grande produzione, foglie verdi e profumate…quindi anche un banale piatto di spaghetti al sugo con basilico , oppure un pesto con le zucchine crude

Sono maturi anche i fagiolini, nel pieno della loro stagione, provateli in questa ricetta, con un pò di pangrattato e la menta. Va bene…un pò di idee ve le ho date. Ancora mi stupisco quando le amiche (vere, o virtuali) mi raccontano di come i miei meal plan le aiutino e siano di ispirazione. Ancora mi stupisco, e beato stupore!

Claudia

100happydays. Una sfida di felicità, e buon lunedì, e i miei menù

100happydays

#100happydays.
100 giorni felici.

Qualche anno fa ho conosciuto una persona, una di quelle speciali, che quando parlano ti toccano il cuore, e ti fanno muovere qualcosa dentro. Era un frate, ma poteva essere un monaco buddista, un ateo, un politico, per me non conta, perchè era una persona che sapeva parlare di Amore, e non tutti sono capaci.
Questa persona anni e anni fa lanciò a me e a tanti altri ragazzi presenti, questa sfida: “Mettevi a letto la sera, e prima di dormire, contate sette cose belle della vostra giornata, e sette cose brutte. Vedrete quanto c’è da essere felici”. Sarà che sono un pò Pollyanna dentro, ma ancora oggi, che sono passati anni, ogni tanto questo giochino mi diverte ancora, tanto che spesso lo faccio insieme al Cicciolò. Per questo mi ha appassionato subito la sfida dei 100 happy days, che trovate dettagliata sull’omonimo sito.

In pratica la sfida è questa: Ce la fai per 100 giorni di fila a trovare un’immagine della tua felicità, e condividerla in un social?

Mi è piaciuta tanto l’idea, perchè è una di quelle cose semplici che però ci ricordano quanto basta poco, e quanto spesso sottovalutiamo i piccoli momenti, e questo sembra banale da dire, ma secondo me non lo è. Perchè poi al momento di pubblicare e quindi scegliere la foto, sembra sempre che non ne basti una sola. E’ banale e lo diciamo sempre, tutti, che la felicità è nelle piccole cose…che ci lamentiamo sempre di nulla… che dovremmo ringraziare Dio (o chi per lui insomma) ogni minuto…ma spesso resta retorica, frasi fatte… Diventano parole vere e sentite solo davanti al dolore nostro o dei nostri cari, solo in questi casi “sentiamo” il bello del poco.

E’ normale che sia così. Io l’ho imparato, con tante altre lezioni, cinque anni e qualcosa fa, che quel quotidiano che a volte ci sembra stancante, banale e difficile, invece può diventare un miraggio meraviglioso, in trenta secondi. (ventotto). Voi che mi leggete sapete bene di cosa parlo.  Mi ricordo di quel periodo il senso di estraniamento con cui guardavo la mia borsa, e mi sembrava così sbagliata e fuori luogo..davvero avevo voluto un oggetto così costoso e inutile? O il senso di “disgusto” con cui sfogliavo riviste di moda…Mi ricordo il ridimensionamento di ogni altro guaio, di ogni necessità che prima per me era importante. Hai una coperta, la tua famiglia è li, hai da mangiare. hai tutto.

E poi sono tornata a comprare borse, ad appendere quadri nella (nuova) casa, ad arrabbiarmi se ho i pavimenti sporchi…L’essere umano ha una resilienza enorme. Però ritengo doveroso ogni tanto fare un salto indietro, dire un grazie alla Vita, a Dio (ancora, chiamatelo come vi pare), al mondo di essere così bello, e alla mia enorme fortuna, di essere una come un milione di altri. Ecco. Parlo sempre troppo. Non riesco a esprimere un concetto in poche parole.

Quello che volevo dire, è che a parte il giochino dei 100 giorni, ognuno di noi dovrebbe trovare il tempo per accorgersi che siamo felici. Ovviamente se non stiamo passando in uno di quei momenti di cui sopra, nel qual caso tutte queste sono solo chiacchiere.

Detto ciò…volevo in cinque altri minuti condividere il mio meal plan per questa settimana, scusate la ripetitività di alcuni alimenti, ma come dicevo qui, abbiamo una certa iper produzione di qualcosa… 😉

LUNEDI’: P: panino con due amiche 🙂  C: Lenticchie in insalata, con carote e sedano, e Cesar’s salad alla maniera che piace a mia cugina che viene a cena ;), forse stasera riesco a fargli due foto decenti e ve la racconto. Forse.

MARTEDI’:  P: pasta con finta carbonara di pesce spada   C: Invitati dai suoceri. dolce incluso. Quindi, niente da fare

MERCOLEDI’: P: pomodori dell’orto (finalmente) con mozzarella e tonno C: insalata di riso

GIOVEDI’:  P: minestra fredda di verdure  C: pasta con sugo alle olive

VENERDI’, SABATO e DOMENICA siamo fuori casa.
E’ incominciata la nostra avventura in camper, e avendo la fortuna di condividere la casa con i miei, appena posso vado via, senza il problema di lasciare la casa vuota, o il cane, o i gatti eccetera. Ho i maggiordomi inclusi nel pacchetto.

Presto vi racconterò di questa esperienza bellissima e nuova. Intanto, buona settimana. Claudia

Che si mangia oggi? Ovvero, menù di questa settimana

foto(2)

Buon lunedì a tutti!
Ieri pomeriggio siamo tornati dal week end al mare. Prima di partire avevo sistemato e pulito tutta la casa, e al ritorno era tutto in ordine, perfetto, pulito come lo avevo lasciato. Poi siamo rientrati. Valigie. Qualche nuovo acquisto. Ciccioló che scappa su e giù fra casa e casa dei nonni. Mia nonna. Zii. Mio fratello che chiama dalla casa sotto. Un’aperitivo al volo che di trasforma in cena per sette. E così ieri sera (tardi) ero ancora a lavare piatti e cucina, e stamattina tutta la casa è da rifare da capo, ma abbiamo passato un’allegra caotica rumorosa e felice serata e chi se ne frega del casino e della finale dei mondiali.
E pensavo che è così che deve essere, che vale sempre la pena di mettere tutto in mezzo, per passare un pó di tempo con le persone che amiamo così tanto, che le case pulite e silenziose sono tristi. (Puó sembrare che stia cercando un alibi per il mio caos perenne… ed infatti è così) .
Quindi… manca da un pó la mia programmazione dei menù. riparo subito oggi.

Ecco il menù:

LUNEDI’: P: pasta con pomodori pachino   C: seppioline in padella con pomodorini sott’olio, alici e aglio, contorno di zucchine al forno

MARTEDI’:  P: petto di pollo al vapore   C: quinoa con gamberetti, limone e menta

MERCOLEDI’: P: insalata di riso basmati con olive, pachino, e uova sode C: fuori

GIOVEDI’:  P: pomodoro e mozzarella, prosciutto e melone C: croque monsieur, per la gioia del nanetto

VENERDI’: P: io mangio a lavoro, i due uomini si arrangeranno   C:pizza!

SABATO, DOMENICA, fuori menu’ 😉

Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

Finta lasagna di taccole e carote, con pan grattato alle erbette aromatiche, e due chiacchiere sulla settimana che inizia.

lasagna di taccole e carote alle erbette aromatiche

 

@fornellidisalvataggio

Buon lunedì a tutti!
E’ ufficialmente estate. La scuola sta per finire, per il cicciolò è l’ultimo anno di asilo, si respira questo senso di quasi vacanze, fa caldo, papà lavora all’orto senza sosta, e io sono impegnata nell’operazione svuota freezer; tra poco infatti saranno pronte le prime verdurine fresche, ed è ora di controllare il freezer, consumare quello che ormai è ora di togliere, siamo pronti per la stagione delle conserve…non vedo l’ora.
Settimana svuota freezer e svuota dispensa, quindi (in pratica riduco la spesa all’essenziale, e cerco di inventarmi il menù con quello che c’è, e vi garantisco che tutti potremmo vivere un mese con quello che accumuliamo nelle dispense.
Si parla sempre tanto di decrescita, o downshifting, per dirla all’americana, e a parte le mode, certe volte mi viene lo sconforto, giuro, a vedere quanto troppo di tutto siamo abituati a comprare. E quindi mi piace, ogni tanto, fare con quello che c’è in casa, credo che prima o poi approfondirò questo tema in un post, per ora vi lascio giusto qualche idea per il menù, dato che io non ho fatto il planning, perchè abbiamo diversi impegni che ci terranno fuori casa, e la settimana la spezziamo a giovedì, week end lungo, che volere di più? 🙂

Godiamoci l’aria aperta. Mangiamo in balcone, in terrazza, io ho la fortuna di avere uno spazio dietro casa meraviglioso, ombreggiato, riparato…un oasi rispetto al (troppo) grande giardino davanti, e la sera (e la mattina se posso) ci piace stare lì, a mangiare con gli uccellini che fanno un gran casino, sembra di stare fuori dal mondo. Anche un semplice sugo con il  basilico, (avete mai provato a frullarlo e servirlo freddo sulla pasta?), una birra e la serata è fatta.

Una buona insalata di pasta o di farro, o di quinoa, condite con poche cose, ma di qualità, restano pronte in frigo per due o tre giorni e all’occorrenza sono perfette, per dividere il fresco del giardinetto con gli amici. Una bruschetta semplice semplice, un paitto di pasta con tonno e limone, rallegrata da un pò di erba cipollina per togliere la banalità ;), una minestra fredda con le prime verdure di stagione….E a proposito, è il tempo delle taccole, io le ho scoperte di recente e me ne sono innamorata. Ora vi scrivo al volo una ricetta, se le trovate belle fresche sapete che farci.
Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

lasagna di taccole e carote alle erbette aromatiche

@fornellidisalvataggio


FINTA LASAGNA DI TACCOLE E CAROTE AL FORNO, CON PAN GRATTATO ALLE ERBETTE AROMATICHE


INGREDIENTI:

500 -600 gr di taccole

5 o 6 carote

100 gr di pan grattato

qualche stelo di erba cipollina

5 o 6 foglie di menta

tre foglie di salvia

due rametti di cerfoglio

olio evo, sale, pepe

COTTURA: in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti

PREPARAZIONE:

Come prima cosa preparate il pane aromatizzato: se avete la mia stessa fortuna, raccogliete le erbette fresche dal giardino, o dal balcone, lavatele un attimo, asciugatele, e tagliatele piccole piccole piccole con un coltello o una forbice. (Io ho quell’attrezzo a 10 lame, devo dire che per alcune cose è molto utile). Mescolate le erbette con il pan grattato, salate, e tenete coperto in modo che il pane si insaporisca.

Intanto spuntate le taccole, lessatele per 2-3 minuti in acqua bollente salata, e poi scolatele, mettendole subito in acqua molto fredda per farle restare croccanti e matenerne vivo il colore.(le acque non si buttano, verooo????).

Sbucciate le carote. togliete le estremità, e poi con una mandolina o con un pelapatate fatele a striscioline sottili nel senso della lunghezza. Fate lessare anche loro per 2-3 minuti in acqua bollente salata, e poi scolate e tenete da parte.

Preparate una pirofila da forno, ungetela con olio evo, e disponete un primo strato di taccole. Coprite con il pan grattato aromatizzato, un filo di olio, e fate uno strato di carote, che di nuovo coprirete col pan grattato e poco olio. Proseguite a strati finchè non avrete finito le verdure, sempre cospargendo con pan grattato, e poi infornate. Cuocete fino a che il pangarttato in superficie risulti dorato.

Lo potete servire tiepido, o anche freddo.

E’ un ottimo contorno, o un antipasto per un’arrostata estiva, ma arricchito con mozzarella o altri formaggi può essere un perfetto piatto unico. (che poi se siete tradizionalisti, nessuno vieta di usare le verdure per farcire una lasagna vera, con sfoglia, besciamella vegetale e quant’altro 🙂 )

 

 

Che si mangia oggi? Ovvero, menù di questa settimana.

foto(2)

Eccoci qui. Lunedì mattina, momento critico per tutti, ma svegliarsi con la pioggia, incessante da ieri, di certo non aiuta. Io ho bisogno di sole, maggio è praticamente finito e qui piove…Le sole contente sono le lumache, che stanno pasteggiando con le mie piantine aromatiche, e mi hanno finito un’intera pianta di basilico, e hanno attaccato anche le altre. Unica nota positiva, la vacanza prenotata, almeno la prospettiva di un pò di mare e di sole c’è.

Ecco i nostri pasti  per la settimana, al netto di cambiamenti …

LUNEDI’: P: pranzo leggero, mozzarella  e affettato, oppure un panino al volo, vedremo   C: Panini con Hamburger e fontina, e contorno di funghi trifolati.

MARTEDI’:  P: pasta con pomodorini secchi e pangrattato   C: insalata fredda di cicerchie con rucola porcini e pesce

MERCOLEDI’: P: uova sode con tonno e verdura C: abbiamo commissionato la cena a nonna, costine panate e fritte, con patatine. Serata schifezze 🙂

GIOVEDI’:  P: pasta con bottarga   C: cena fuori con due amici

VENERDI’: P: Pasta con sugo con olive e capperi   C: carbonara di pesce spada, e seppioline ripiene in padella, con carote di contorno

SABATO: P: pasta con robiola e all’olio per me, C: pizza

DOMENICA: fuori  😉

Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

claudia

Che si mangia oggi? Ovvero, menù di questa settimana

foto(2)

Buon lunedì a tutti!

La scorse settimana ho saltato la pubblicazione del plan settimanale. Non che non lo abbia fatto. Ine effetti non ho avuto modo di postarlo dato che lunedì (scorso) sono stata impicciata nel pubblicare l’articolo per L’Abruzzo in tavola, i miei piccoli paninetti allo zafferano, e tra scrivere il post e scegliere le foto mi è partito tutto il poco tempo a disposizione.La verità è che c’era il sole, e ho scattato tante di quelle foto ai panini e allo zafferano che per selezionare le poche che ho messo nei testi ci ho impiegato davvero una vita. E poi non mi andava di pubblicarlo in ritardo quindi vi ho lasciato senza, ma sono certa che vene sarete fatte ina ragione 😉 😉 …Oggi è un altro lunedì cupo, fa freddo, e invece di cucinare pasta fredda e arrosti al barbecue la sera, qui ti viene voglia di zuppe e minestre… Con la speranza che arrivi finalmente e davvero  la bella stagione.

Ecco il menù:

LUNEDI’: P: panino al volo  C:Pasta e lenticchie con patate e pomodorini

MARTEDI’:  P: spaghetti al sugo con basilico   C:  Hamburger  con piselli in padella

MERCOLEDI’: P:pasta con il pesce C: passato di verdure con quinoa

GIOVEDI’:  P: pasta al tonno e limone  C: crepes da farcire a piacere con funghi, prosciutto cotto, formaggi vari per i maschietti.

VENERDI’: P:filetti di persico in padella  C: uova in cocotte con verdure

SABATO: P: risotto con funghi e zucchine C: se il tempo tiene, arrostata. Sennò spezzatino

DOMENICA, fuori menu’ , probabilmente invitati da nonna.

Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

Che si mangia oggi? Ovvero, menù di questa settimana

foto(2)

Eccoci qui! Buon lunedì a tutti!

Stamattina il sole ha cambiato un pò l’aspetto del cielo, che è grigio da giorni, e ho appena contrattato col Doc un pranzo all’aperto, sempre se non ritornano i nuvoloni. (non ne posso più)

Eccomi con il mio meal planning per la settimana. Light, molte verdure, poca carne (abbiamo DAVVERO esagerato con gli arrosti la settimana scorsa), e con qualche piattino nuovo da proporvi.

LUNEDI’: P: pranzo fuori 🙂 panino al parco del Castello    C: Vellutata di cavolfiore con uvetta e pinoli, crostini al forno con prosciutto cotto

MARTEDI’:  P:  pasta con asparagi e spinaci  C: riso venere con gamberetti totani e vongole

MERCOLEDI’: P: frittata con spaghetti  C: passato di verdure con pasta

GIOVEDI’:  P:  se il tempo permette insalata di riso, sennò risotto  C: crepes salate farcite con Philadelphia, affettati e verdure

VENERDI’: P: insalata di verdure al vapore e al forno gratinate con pan grattato e pesce   C: fuori.

SABATO: bastoncini di pesce e pomodori in insalata   C: lonza di maiale al forno con pomodorni confit

DOMENICA, fuori menu’ come sempre, probabilmente da nonna.

Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia