Finta lasagna di taccole e carote, con pan grattato alle erbette aromatiche, e due chiacchiere sulla settimana che inizia.

lasagna di taccole e carote alle erbette aromatiche

 

@fornellidisalvataggio

Buon lunedì a tutti!
E’ ufficialmente estate. La scuola sta per finire, per il cicciolò è l’ultimo anno di asilo, si respira questo senso di quasi vacanze, fa caldo, papà lavora all’orto senza sosta, e io sono impegnata nell’operazione svuota freezer; tra poco infatti saranno pronte le prime verdurine fresche, ed è ora di controllare il freezer, consumare quello che ormai è ora di togliere, siamo pronti per la stagione delle conserve…non vedo l’ora.
Settimana svuota freezer e svuota dispensa, quindi (in pratica riduco la spesa all’essenziale, e cerco di inventarmi il menù con quello che c’è, e vi garantisco che tutti potremmo vivere un mese con quello che accumuliamo nelle dispense.
Si parla sempre tanto di decrescita, o downshifting, per dirla all’americana, e a parte le mode, certe volte mi viene lo sconforto, giuro, a vedere quanto troppo di tutto siamo abituati a comprare. E quindi mi piace, ogni tanto, fare con quello che c’è in casa, credo che prima o poi approfondirò questo tema in un post, per ora vi lascio giusto qualche idea per il menù, dato che io non ho fatto il planning, perchè abbiamo diversi impegni che ci terranno fuori casa, e la settimana la spezziamo a giovedì, week end lungo, che volere di più? 🙂

Godiamoci l’aria aperta. Mangiamo in balcone, in terrazza, io ho la fortuna di avere uno spazio dietro casa meraviglioso, ombreggiato, riparato…un oasi rispetto al (troppo) grande giardino davanti, e la sera (e la mattina se posso) ci piace stare lì, a mangiare con gli uccellini che fanno un gran casino, sembra di stare fuori dal mondo. Anche un semplice sugo con il  basilico, (avete mai provato a frullarlo e servirlo freddo sulla pasta?), una birra e la serata è fatta.

Una buona insalata di pasta o di farro, o di quinoa, condite con poche cose, ma di qualità, restano pronte in frigo per due o tre giorni e all’occorrenza sono perfette, per dividere il fresco del giardinetto con gli amici. Una bruschetta semplice semplice, un paitto di pasta con tonno e limone, rallegrata da un pò di erba cipollina per togliere la banalità ;), una minestra fredda con le prime verdure di stagione….E a proposito, è il tempo delle taccole, io le ho scoperte di recente e me ne sono innamorata. Ora vi scrivo al volo una ricetta, se le trovate belle fresche sapete che farci.
Buon lunedì, e buona settimana a tutti 🙂

Claudia

lasagna di taccole e carote alle erbette aromatiche

@fornellidisalvataggio


FINTA LASAGNA DI TACCOLE E CAROTE AL FORNO, CON PAN GRATTATO ALLE ERBETTE AROMATICHE


INGREDIENTI:

500 -600 gr di taccole

5 o 6 carote

100 gr di pan grattato

qualche stelo di erba cipollina

5 o 6 foglie di menta

tre foglie di salvia

due rametti di cerfoglio

olio evo, sale, pepe

COTTURA: in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti

PREPARAZIONE:

Come prima cosa preparate il pane aromatizzato: se avete la mia stessa fortuna, raccogliete le erbette fresche dal giardino, o dal balcone, lavatele un attimo, asciugatele, e tagliatele piccole piccole piccole con un coltello o una forbice. (Io ho quell’attrezzo a 10 lame, devo dire che per alcune cose è molto utile). Mescolate le erbette con il pan grattato, salate, e tenete coperto in modo che il pane si insaporisca.

Intanto spuntate le taccole, lessatele per 2-3 minuti in acqua bollente salata, e poi scolatele, mettendole subito in acqua molto fredda per farle restare croccanti e matenerne vivo il colore.(le acque non si buttano, verooo????).

Sbucciate le carote. togliete le estremità, e poi con una mandolina o con un pelapatate fatele a striscioline sottili nel senso della lunghezza. Fate lessare anche loro per 2-3 minuti in acqua bollente salata, e poi scolate e tenete da parte.

Preparate una pirofila da forno, ungetela con olio evo, e disponete un primo strato di taccole. Coprite con il pan grattato aromatizzato, un filo di olio, e fate uno strato di carote, che di nuovo coprirete col pan grattato e poco olio. Proseguite a strati finchè non avrete finito le verdure, sempre cospargendo con pan grattato, e poi infornate. Cuocete fino a che il pangarttato in superficie risulti dorato.

Lo potete servire tiepido, o anche freddo.

E’ un ottimo contorno, o un antipasto per un’arrostata estiva, ma arricchito con mozzarella o altri formaggi può essere un perfetto piatto unico. (che poi se siete tradizionalisti, nessuno vieta di usare le verdure per farcire una lasagna vera, con sfoglia, besciamella vegetale e quant’altro 🙂 )

 

 

Annunci

17 thoughts on “Finta lasagna di taccole e carote, con pan grattato alle erbette aromatiche, e due chiacchiere sulla settimana che inizia.

  1. grazie per la ricett e l’augurio di buon inizio settimana. l’ombra è l’unica cosa che ci salva dal gran caldo mentre i tecnologici condizionatori ci tolgono la salute.

    1. nemmeno io amo i condizionatori…ma L’Aquila ci regala un clima tranquillo…l’afa è rara, la sera mai fuori senza una maglietta, nemmeno ad agosto.
      sono contenta che ti sia piaciuta la ricetta 🙂

  2. che bella ricetta,mi hai dato un’ottima idea per quando ho tanti fagiolini larghi, da smaltire, dell’orto!!! posso anche preparare delle vaschette e congelarle e mangiarle quest’inverno!!! anch’io devo fare quel lavoro di svuotare il freezer per far posto alle nuove conserve! buona serata un abbraccio Tittina

    1. Tittina come ci capiamo eh! sai che non avevo pensato a congelarla in vaschette? non vedo l’ora che l’orto produca…ma ci vuole ancora un po… voi siete avanti con la stagione vero?

  3. cara mia che bello avere un bel giardino da poter utilizzare per mangiare!anche io ne ho uno bello ma purtroppo e’ sempre tutto al sole!uffa!!ma prima o poi me la studio la soluzione perche’,come te,adoro mangiare all’aperto in estate!
    ottima l’operazione svuota tuttoe condivido quello che dici,io ogni tanto mi costringo a NON fare la spesa se non per l’essenziale perche’ mi accorgo che accumulo,percio’ ripulisco e poi ricomincio!la tua ideuzza oltretutto non e’ niente male,la assaggerei volentieri,dato che non ho mai mangiato le taccole!

    1. Carla provale! piaceranno anche alla piccina.
      quanto al giardino, potresti mettere un gazebo! (se è pianeggiante) il mio giardino davanti è in discesa e quindi poco fruibile… per fortuna questo spazietto dietro 🙂

  4. Ciao cara, io preparo il sugo con il basilico frullato… proprio stamattina l’ho preparato con i pomodorini dell’orto! Ho intravisto questa ricettina ieri sera su Facebook e ora ()ualche minuto di relax, sono) venuta a curiosare! Buonissima … la gusterei tiepida che dici?
    Un abbraccio e buona settimana
    Manu

  5. Ciao, ho scoperto il tuo blog l’altro giorno e me lo sto studiando a fondo 😉
    Oggi ho usato come spunto la tua ricetta, modificandola un po’, ed è venuta davvero deliziosa…Il mio ragazzo mi ha fatto moltissimi complimenti!! Nei vari strati, oltre che il pangrattato e le verdure, ho messo delle fettine sottili di cipolla e dei pezzetti di parmigiano (io sono intollerante al lattosio, ed è il solo formaggio a non darmi problemi); l’unica erba aromatica che ho utilizzato è stata il timo, che ho aggiunto agli strati; infine, non ho messo nè sale (io non lo uso mai, nè per cucinare nè per condire) nè olio (quest’ultimo solo a crudo nel piatto)! C’è ancora il profumo in casa!! Poi era la ricetta ideale per questo tempaccio…
    Grazie per le idee…Passerò presto a trovarti! 🙂

    1. ciao Camilla, benvenuta ai Fornelli allora 🙂
      sono contenta che ti piaccia il blog…soprattutto sono contenta di averti dato un’idea! ( Ancor di più che il tuo ragazzo ha gradito)
      le tue varianti mi sembrano ottime!
      a presto allora!
      Claudia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...