Uova in padella con asparagi e trota

Ovvero, quando rientri la sera e hai in mente un’idea, e si modifica in corso d’opera.
Da uova in cocotte che dovevano essere, sono diventate questo piatto, molto buono e nemmeno eccessivamente lungo da fare. Ho usato una trota intera che avevo cotto la sera prima al cartoccio e mi era avanzata; possono andare bene anche filetti di altro pesce al naturale, oppure si può usare pesce fresco sfilettato a crudo e passato in padella con poco olio per qualche minuto. Non è molto rigorosa come ricetta, essendo nata per caso, e per riciclare appunto l’avanzo di trota della sera prima.

asparagi

INGREDIENTI: (per 4 persone)

4 uova

Un mazzetto di asparagi, preferibilmente quelli piccoli, selvatici

Un quarto di cipolla

Olio

Filetti di una trota, (più o meno)

4 fette di salmone affumicato (a piacere)

COTTURA: in padella, in tutto per circa 15 minuti.

PREPARAZIONE:

Per prima cosa, rompere le uova e sbatterle con una frusta a mano, con un pò di sale.

Lasciarle riposare e nel frattempo pulire gli asparagi, togliere la parte dura del gambo, e metterli a lessare in poca acqua leggermente salata per 5 minuti dal bollore, ma questo tempo varia in base alla loro grandezza. Conviene assaggiarli, per non farli diventare troppo morbidi, dato che dovranno cuocere poi di nuovo in padella.

Scolarli delicatamente con un mestolo forato (schiumarola, da queste parti, ma non so se sia proprio italiano 🙂 ), e tenere da parte l’acqua di cottura, che servirà in seguito. Disporli su un taglere e tagliarli a pezzetti lunghi circa 2 cm.

Tagliare la cipolla a striscioline sottili, e metterla a soffriggere nell’olio finchè non prende colore.

Intanto sfilettare la trota (o farlo fare al Doc, nel mio caso), e tagliarla a pezzi non troppo piccoli, facendo anche attenzione a togliere eventuali spine.

Nella padella del soffritto mettere gli asparagi, e dopo circa un minuto di cottura aggiungere i pezzetti di trota, regolando con poca acqua di cottura degli asparagi, per far restare il soffritto piuttosto umido. Far cuocere per quattro o cinque minuti, mescolando e aggiungendo acqua se serve, e poi abbassare il gas .

A questo punto unire le uova precedentemente sbattute, e mescolare delicatamente per amalgamarle al resto. E’ importante non far seccare le uova, per evitare l’effetto frittata, anche se credo sia questione di gusti.

Questo è l’effetto finale, la consistenza giusta, almeno al mio gusto, deve essere morbida e non secca.

La fetta di salmone è un tocco finale a piacere, suggerito e quasi imposto dal Doc, ma ci sta bene, e poi aveva diritto di parola dato che ha sfilettato la trota :)”

IMG_8859impiattato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...