Melanzane, caviale di melanzane, crema di melanzane.

La verità è che non ho ben capito perchè si chiami caviale di melanzane, questa crema di melanzane da bruschette.

L’altra verità è che volevo pubblicare questa crema di melanzane caviale di melanzane babaganoush senza tahine per ferragosto, che mi sembrava un’idea simpatica e veloce.

Insomma ci sto provando, è tardi e non so se riuscirò a finire di scrivere, quello che so di sicuro, é che non riusciró a scoprire, ormai, perché questa crema di melanzane si chiami caviale, perché le possibili spiegazioni trovate fin’ora non mi convincono per niente.

Nell’incertezza fra chiamarlo caviale di melanzane, o crema di melanzane, o babaganoush, intanto questa è la versione definitiva, vincente e buona. E fresca, estiva, facile e per le bruschette. Quindi, buon appetito, e buon ferragosto…

CREMA DI MELANZANE O CAVIALE DI MELANZANE

3-4 melanzane di media grandezza

Due spicchi di aglio

Un limone con buccia edibile

Basilico, prezzemolo

Olio, sale e pepe.

Come prima cosa tagliate per lungo le melanzane a metà.

Strofinate l’aglio sulla superficie tagliata, e poi fate delle incisioni a griglia sulla superficie.

Avvolgete le mezze melanzane nella stagnola, infornate a forno caldo per 30-40 minuti. Le melanzane devono essere a fine cottura morbide e facilmente spellabili.

Tolte dal fono fatele intiepidire, e con un cucchiaio raccogliete la polpa, che va fatta scolare in uno scolapasta per un paio d’ore.

A questo punto bisogna frullare insieme la polpa delle melanzane, la scorza del limone ed il succo, le foglie di basilico, ed il prezzemolo in dosi a piacere.

In base al risultato che desiderate regolare il tempo per cui frullare, la mia è proprio una crema, non si sentono nemmeno i semini, ma a volte l’ho lasciata anche più granulosa, é questione di gusti.

É tutto. Poi si conserva in frigo, vengono fuori due vasetti piccoli, nel caso avanzi va bene anche congelata.

Se risolvete il mio dubbio attendo informazioni.

2 risposte a "Melanzane, caviale di melanzane, crema di melanzane."

  1. Baba nanoush è nato in un harem e significa babbo viziato (coccolato, in senso malizioso, dalle gentili signore
    dell’Harem …)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...