Dischetti struccanti in cotone lavabili. Piccolo piccolo tutorial

dischetti levatrucco in cotone fai da te, non usa e getta (1)Diciamo che un po’ mi sembra pretenzioso chiamarlo tutorial, diciamo che è imbarazzante tirare fuori ora le foto scattate a Natale, e si vede pure che sono di Natale, diciamo che ormai lo avete capito che vado avanti  un po’ sfasata.

E’ successo che ho pbblicato questo post, le cose che ho smesso di comprare, e tra le cose appunto ho elencato i dischetti usa e getta. Mantengo la promessa fatta ad alcune di voi, non sapete con che gioia accolgo la presenza fissa e costante di un certo numero di visitatori, sono felicissima veramente.

Quindi,  succede a un certo punto della mia vita che mi viene sempre di più la voglia di diminuire la corsa al consumo, o almeno di riflettere su cose tipo sostenibilità, acquisti consapevoli, sprechi e risparmi di risorse e siccome da cosa nasce cosa,ho trovato su pinterest qualche foto di dischetti home made. D’altra parte bastava l’idea, anzi, le mie cuginette sono state anche cavie, e glie ne ho regalati un pò a Natale. (Eh si, c’era una ragione per il pacchetto natalizio, e non era che sono diventatat matta del tutto)

Quindi da novembre ho eliminato i dischetti di ovatta e li ho sostituiti con questi in cotone, fatti con materiale di recupero, che si lavano in lavatrice.

Io mi trucco ogni giorno. E mi trucco proprio, del tipo che se una mattina vado per caso a lavoro senza trucco invece del buongiorno la gente mi chiede se sto male, che ho fatto, se ho pianto, se ho l’ebola. No, è la mia faccia senza ombretto e mascara.

Questo per dire che se ne vanno ogni sera due tre dischetti di ovatta, da smaltire come rifiuto, che non  vanno nè nell’umido, ne nel wc.

I vantaggi nell’usare dischetti struccanti fatti in casa e lavabili sono tanti. Piccola lista dei vantaggi: 😉
Sono belli. Veramente! Perchè li fate con avanzi di tessuto, quindi sono colorati, allegri, si suppone che siano vestiti vostri perciò vi piacevano no?
Li avete fatti voi. Ogni sera due tre secondi di quantosonobrava fanno bene a tutti.
Non lasciano tutti queli filini di ovatta appiccicati alle ciglia, non si sfaldano mentre li usate, uno è sufficiente per torgliere anche il mio trucco, quindi torglie matite, ombretti, mascara, fondotinta bla bla bla
Non si buttano virtualmente mai, li lavate in lavatrice e li riusate quanto volete.
Se li fate con un lato in spugna come i miei, avete anche un leggero effetto esfoliante sulla pelle, male non è.
Risparmiate quel poco per i dischetti di ovatta classici. Costano anche una stupidaggine, è vero, ma il discorso alla base di tutto non è solo economico per me, ma di altra natura e ormai mi avete capita no? E’ comunque una cosa in meno che non compro più, un imballo in meno che butto, una cosa in più che faccio sola.
Sapete come riutilizzare qualche vestito o asciugamano un pò passato.

dischetti levatrucco in cotone fai da te, non usa e getta (2)

Come si fanno in pratica questi dischetti? Procuratevi una vecchia asciugamano, o una lavetta, che sia però di spugna e non troppo dura, che sennò vi scartavetrate la faccia. Con la spugna farete un lato del dischetto.
Per l’altro lato vi consiglio un semplice cotone, anche in base a quello che avete a casa; evitate i tessuti troppo rigidi o sintetici, che non riescono ad assorbire il trucco nè il prodotto che userete per struccarvi; la microfibra strucca quasi da sola, ma è meno delicata, il velluto dà risultati sorprendenti ;).

Preparatene almeno sei; io li metto in lavatrice tutti i giorni, però averne di scorta vi permette i averli sempre a disposizione. Anzi fatene tanti tanti che poi li regalate in giro, diffondiamo le buone abitudini.

Detto questo, ritagliate dalla stoffa i cerchi, con un diamtro di circa 8 cm. Io ho usato un bicchiere per tracciare la sagoma; potete tagliare la stoffa con le forbici a zig zag o con quelle normali.

Sovrapponete le due metà e cucitele insieme; a macchina fate uno zig zag intorno alla circonferenza per rinforzare il bordo; cucite mettendo sotto la stoffa sottile (cotone o microfibra) e sopra la spugna, altrimenti la cucitura arriccia troppo.
Ovviamente potete cucire anche a mano.

Ne ho preparati anche un paio a tre strati, ovvero cotone spugna e cotone, così ho solo cotone fuori e la spugna dentro da la giusta consistenza. In caso di congiuntiviti o screpolature varie (ho una pelle leggermente irritabile)

Per struccarvi, prendete un po’ del prodotto che usate, io vi consiglio l’olio di cocco, vi spalmate la faccia che sembrate un panda e poi tirate via il residuo con i dischetti . E buonanotte.

dischetti levatrucco in cotone fai da te, non usa e getta (3)Ah manca la parte del lunedì….Buona settimana allora!
LUNEDI’:  spezzatino di pollo alla birra, finocchi in padella e pomodori

MARTEDI’: pasta alle vongole e coda di rospo al forno con le patate

MERCOLEDI’:  pizza!

GIOVEDI’: minestra in brodo di carne lesso condito freddo

VENERDI’: pasta con la verza, formaggi per i maschi e carote in insalata

 

Annunci

8 thoughts on “Dischetti struccanti in cotone lavabili. Piccolo piccolo tutorial

  1. Grazie, spiegazione chiara e lampante! So cucire, la stoffa avanza sempre e in bagno ho delle ciotoline in ceramica perfette per esser riempite di dischetti, così non compro più nemmeno le spugnette…tuttalpiù farò impazzire il marito perché il bucato è suo e quando si ritroverà una manciata di dischetti da stendere andrà fuori di testa! Ahahah, ben gli sta…. visto che ultimamente è fastidioso come una zecca!
    Sono bellissimi, appena posso me ne cucio un po’ 🙂
    Un bacione!

      1. Veramente le felpe non le riesco a distruggere! le portiamo ad oltranza in casa e non si rovinano mai. Dovessi toglierne una ci proverò !

    1. quindi ti ho suggerito l’idea dei dischetti ed anche un metodo di subdola vendetta verso il marito? Beh son fiera di me!!!! 😀 anche se un amrito che si occupa del bcato non và punito troppo!

  2. Facili e molto carini, poi mi piace la parte “ovviamente potete cucire anche a mano”, perchè è quello che io farò!
    Quindi (per la parte stordita di me che non si capacita che è lunedì e che qualcosa devo combinare e capire) usi la parte di stoffina a contatto col viso? O indifferentemente un lato o l’altro?
    E in lavatrice non li dissemini? O li riunisci in uno di quei sacchettini per biancheria piccola?

    Perdonami, ma oggi non ce la posso proprio fare, sarà il meteo? Sarà il lunedì? Sarà l’avvicinarsi del mezzo secolo?
    Grazie per il tutorial e per avere pensato a noi! ❤

    1. Tranquilla, il lunedì destabilizza pure a me. La parte in cotone la uso per occhi e zone intorno, la parte in spugna per il resto del viso! In lavatrice ne metto uno per volta, e per ora non li ho mai persi!
      E grazie a voi per esserci sempre!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...