Preparato per pasta aglio olio e peperoncino, fatto in casa. Idea regalo di natale home made

preparato per aglio olio e peperoncino (1)

Chi di noi non ha mai visto o comprato uno di quei preparati pronti per fare la pasta aglio olio e peproncino?  E chi non ama questa pasta dell’ultimo minuto, che risolve alla grande la volta che siamo a corto di idee per cena? Ecco, appunto. L’idea di mettermi a fare in casa il preparato per fare questa pasta nazionale, aglio olio e peperoncino, nasce da tre considerazioni:

Considerazione numero uno: é quasi Natale, e quest’anno (già lo sapete), sono per i regali di Natale fatti in casa. Considerazione numero due: adoro il mio nuovo essiccatore. Considerazione numero tre: nessuno direbbe di no, mai, ad un piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino (che nella lingua corrente diventano aglio oglio e peperoncino)

L’idea è semplice: essiccare l’aglio, i peperoncini ed il prezzemolo, mescolarli e conservarli in vasetti di vetro. E’ un po’ pretenzioso chiamarla “ricetta”, in ogni caso ecco qui: (Se non avete l’essiccatore potete farlo lo stesso, ma intanto fatevi regalare l’essiccatore per Natale).

PREPARATO SECCO PER PASTA AGLIO OLIO E PEPERONCINO:

Tre teste di aglio (io ho usato aglio rosso di Sulmona coltivato a L’Aquila nell’orto di casa)

Un ciuffo di prezzemolo

Peperoncini piccanti in base a quanto amate il piccante e a quanto sono piccanti

Pulite l’aglio , ricavatene gli spicchi e fateli a fettine sottili; lavate il prezzemolo, asciugatelo bene e togliete i gambi più spessi; pulite il peperoncino e tagliatelo a metà nel senso della lunghezza, stando attenti a non perdere i semi.

Disporre tutto su tre fogli di carta da forno, evitando di sovrapporre le fettine, e mettere nell’essiccatore, a temperature media (intorno ai 45-50 gradi). Seccherà prima il prezzemolo, in 4 ore circa, poi l’aglio, in ultimo il peperoncino.

Se usate il forno, impostatelo su una temperatura di circa 50 gradi e avviatelo con lo sportello un pò aperto. Per i tempi, regolatevi dal colore dell’aglio e dalla consistenza, a occhio direi che ci vorrà un pò di più che in essiccatore, ma non scoraggiatevi.

Una volta che tutto sarà secco, sbriciolate grossolanamente il prezzemolo ed i peperoncini, poi riunite gli ingredienti in un barattolo, mescolateli bene e teneteli chiusi per un paio di giorni, così i sapori si mescoleranno.

preparato per aglio olio e peperoncino (2)

Potete conservarlo così com’è, oppure tritarlo in un mixer. Io lo ho tritato grossolanamente, come si vede in foto, ma ne ho tenuto da parte un pò a pezzi grandi, perchè ho scoperto che tenere pronto un pò di aglio e prezzemolo risolve funghi trifolati, finocchi in padella e tante altre cose.

Per usare il preparato “aglio oglio e peperoncino” in polvere nella pasta: Mettete a scaldare abbondante olio in un  padellino, e quando sarà ben caldo  versate un cucchiaino di preparato per ogni tre – quattro persone; fate insaporire pochi secondi e spegnete, per evitare che bruci.
Se invece optate per il preparato in pezzi mettetelo, tenetelo qualche secondo di più, per far imbiondire l’aglio.

preparato per aglio olio e peperoncino (3)

IDEA REGALO DI NATALE:

Confezionatelo iin piccoli vasetti di vetro, con una bella etichetta con le istruzioni per preparare la pasta. (Quellle che ho scritto sopra); unite magari un pacco di spaghetti con una bella trafilatura, un ciuffetti di peperoncini,  oppure una di quelle ciotole di ceramica per condire la pasta, così il regalo è completo.

 

 

Annunci

13 thoughts on “Preparato per pasta aglio olio e peperoncino, fatto in casa. Idea regalo di natale home made

  1. Bravissima! Un’idea speciale per utilizzare il nostro amato essiccatore! Ho una domanda: si riempie la casa di odore d’aglio durante l’essiccazione? Può essere fastidioso? Te lo chiedo perché con la cipolla mi succede e miei figli a volte se ne lagnano 😀

    1. Ciao Catia, compagna di aria calda 😉
      sinceramente….si. La casa puzza un pò. Ma puoi sempre dire che la signora dove compri le essenze ti ha rifilato una fregatura.
      Scherzi a parte. Ti dò due rimedi: Uno, se puoi, essicca vicino ad una finestra aperta per le prime due ore, che aiuta il processo, e cambia l’aria; l’odore si sente solo all’inizio, e comunque meno di quello che ci si aspetta.
      Il secondo; mentre essicchi, fai bollire un pentolino con dentro bucce di arance, un pezzetto di cannella, chiodi di garofano, oppure abbina menta salvia limone e basilico. Le spezie le puoi riutilizzare molte volte, e l’aria di casa si profuma a lungo. Prova!

      1. Fantastica idea quella delle spezie, grazie! Procederò di certo, poi ti farò sapere 😉
        Invece, la finestra aperta, eh, già fatto con la cipolla di cui sopra, ma con ‘sti freddi mica si resiste tanto! piuttosto… quasi quasi… relego l’essiccatore sul terrazzo! ihih, tu che dici? 😀

    1. ciao Stefania, razie…mi sa che appena ho un attimo la inserisco nell’articolo, in effetti, è una sciocchezza, ma a volte non ci si pensa.
      Sono contenta che l’idea regalo ti piaccia, speriamo che piaccia anche ai destinatari 🙂

  2. gentile lamaky in arte claudia e se me li portassi tutt’e venti i kg di patate? sempre per giovedì fai sapè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...