Torta di compleanno con kitkat e smarties, per un compleanno speciale, anzi, due.

torta kitkat e smarties dettaglio fiocco

Quanto sono belli i compleanni? Sarà che per me ogni occasione è buona per fare festa e per stare con gli amici. Secondo me bisognerebe sempre celebrare i compleanni, con un momento dedicato, che sia una cena, un aperitivo, una serata in famiglia. Sono i momenti che poi ricordiamo con gioia e che spesso ci scaldano anche il cuore in giornate un pò così. Io sono rimasta un pò bambina, e aspetto i compleanni di famiglia come se fossi ancora alle scuole elementari. Va da sè che il compleanno del Cicciolò diventa un evento di per sè, e ormai lui, a sei anni, si carica di aspettative per questo giorno, per la festa, gli amichetti, i giochi, la torta… Ecco. La torta di compleanno
Quanto mi piace assecondare i suoi buffi e comici desideri riguardo la torta?
Di anno in anno, lui si inventa richieste comiche e sempre meno fattibili. quest’anno mi è andata bene. Richiesta esplicitamente, torta a tre piani, al cioccolato…e altri dettagli poco assecondabili. Sul cioccolato ci sto. Sui tre piani ce la posso fare, coi doverosi supporti. Ma per la mancanza di tempo che perseguita, ho deciso di “orientare” la sua scelta su una torta semplice da fare e soprattutto da trasportare, da casa al locale dove abbiamo fatto la festa. Gli ho subdolamente  fatto vedere due o tre foto su internet, della torta kitkat e smarties e si è innamorato. Ovviamente.

torta kitkat e smarties tre piani

Salvo cambiare idea la sera prima della festa, chiedendomi una torta “dei Dalton” (4 fratelli carcerati che cercano di evadere in un cartone animato fra i più diseducativi e divertenti che esistano.  Ecco non ce la potevo fare. Ma temo di essermi lasciata sfuggire la promessa di fargliela il prossimo anno. Spero che i gusti di mio figlio in fatto di cartoni siano volubili come tutto il resto e che se ne sia dimenticato.

Nicolò è nato a novembre. Siamo a febbraio. Coi miei tempi biblici ancora non riesco a condividere nel blog la preparazione di questa “torta per il compleanno dei 6 anni“. Ma riflettevo in questo periodo che Fornelli di Salvataggio esiste da un anno. Compleanno. Prendo “in prestito” la torta che ho fatto qualche mese fa per la festa di Cicciolò, vi spiego come realizzarla, nel caso vi venisse in mente, perchè è più semplice di quanto sembri, e fa un figurone; con l’occasione vi racconto un anno di blog, affacciata da completa ignorante in un mondo fatti di mille aspetti che non mi aspettavo.
Guardavo le statistiche poco fa, e con tanta soddisfazione leggo che come sempre, gli articoli più letti sono quelli che riguardano la cucina senza latte. Come sostituire il latte, il burro, la panna, in dolci o altre preparazioni. Ho persone che mi seguono sempre, che mi chiedono consigli, aiuti, che mi ringraziano per questo piccolo spazio che è nato come ancora di salvezza per me, ma ci si stanno aiutando in tanti. Gente che legge le mie storie più che le mie ricette. Che ripropone i miei piatti e mi manda fiero la foto, che ritrova la voglia di mettersi in cucina, e di sperimentare.

La cosa più bella per me è scorrere le foto all’indietro, e ritrovare il preciso momento in cui ho scattato la foto, cucinato quel piatto, pensato quella ricetta. Una festa, un invito speciale, la voglia di fare qualcosa di buono per Doc, o per il piccolo. E’ un diario, è vero, un luogo non fisico dove guardando indietro ritrovo qualcosa della mia famiglia. Fornelli mi ha portato anche a Taste Abruzzo, il sito che sta raccontando da un pò di mesi la terra che amo e che ispira tanto della mia cucina. Sto riscoprendo tantissimi vecchi piatti di casa, e chiedo, chiedo, chiedo a nonna di raccontarmi, e quello che viene fuori sono le storie che scrivo per Taste Abruzzo e per Fornelli, le storie della mia famiglia, della mia terra, della mia vita.

Ora, se volete, ecco come si fa la torta kitkat e smarties. O meglio, le indicazioni per realizzarla, senza una ricetta troppo dettagliata. Chiedete pure altre informazioni, volendo. Questa non è senza latte. Chiedo scusa a quanti di voi si aspettano il milk free qui da me. Ogni tanto bisogna farsi da parte, e le feste dei bambini sono uno di quegli “ogni tanto”.

Prima di proseguire: le note in questa descrizione sono importanti 😉

torta kitkat e smarties 3 piani


TORTA DI KITKAT E SMARTIES


INGREDIENTI:

3 pan di spagna al cioccolato di diametri diversi (io ne ho usati da 36, 28 e 18)

4 dosi di frosting al philadelphia

100-120 barrette kitkat, comprate quelle due a due (quindi ve ne serviranno 50-60 confezioni)

2 tazze di bagna per torte a piacere, (io per i bambini uso sciroppo al caramello molto liquido, però anche succhi di frutta diluiti vanno bene)

300 gr dcirca di smarties. (nei negozi specializzati troverete simil smarties, sempre confettini al cioccolato ricoperti con zucchero colorato, ma con colori più belli e prezzi più convenienti) Consideratene tre etti, circa. Ma tanto se avanzano ve ne farete una ragione vero?

STRUMENTI NECESSARI:

un vassoio grande e resistente da usare come base

due supporti per piani e 8 piedini

nastro per decorare, di lunghezza proporzionale alla circonferenza di ciascuna torta

candeline alte a bastoncino

PREPARAZIONE E MONTAGGIO:

Per preparare il frosting al philadelphia

per ogni dose di frosting:

200 ml di panna da montare

100 gr di philadelphia

50 gr di zucchero a velo

mettete insieme gli ingredienti ben freddi in una ciotola e montateli insieme finche non avranno una bella consistenza resistente e stabile. Conservate in frigo.

Preparate i pan di spagna; meglio se il giorno prima, in modo che si compattino bene. tagliateli a tre strati e iniziate dal primo: appoggiatelo sul suo supporto definitivo,  bagnate strato per strato con lo sciroppo, e farcitelo con la crema di farcitura. Misurate l’altezza dei piedini e regolateli, montateli sul vassoio che reggerà il secondo piano e infilateli nella torta. avrete così un primo piano, con sopra appoggiato “a livello” un secondo vassoio. Ripetete l’operazione per il secondo piano di torta e per il terzo. ricordatevi di centrare sempre prima le re torte, in modo da inserire i piedini a colpo sicuro. Io per facilità evito di farle concentriche, preferisco sfalzarle come in foto. Almeno non esce storta 🙂 .

A questo punto, inizia la fase divertente della decorazione. Si tratterà di coprire la superficie esterna e superiore della torta con il frosting, che farà da collante per i kit-kat e per gli smarties. fate un piano per volta, mettete i kit kat man mano, premendoli un pò sul frosting. E’ un pò un lavoro da muratori…appena finito il giro di kit kat, passate al secondo piano. Finite prima di farcire la parte esterna dei  tre piani e poi passate agli smarties, cercando di farli cadere in modo omogeneo e a coprire eventuali dislivelli o buchi.
Il più è fatto. Col nastrino circondate i tre piani, e preferite candeline alte, che su una torta del genere sono indispensabili.

NOTA: La torta a tre piani che ho preparato è sufficiente per una festa con 80 persone, e sarà comunque abbondante, specialmente se ci sono tanti bambini.
Per assemblare una torta a tre piani, dovete avere gli appositi supporti; sono dei vassoi (io li uso della Wilton) che hanno la funzione di separare i piani per evitare che sprofondino un o sull’altro, e sono scanalati per poterci inserire dei bastoncini di plastica “tipo” piedini, che faranno da supporto e da sostegno. Ok, spiegazione pietosa. Se guardate qui vi fate un’idea migliore).

Prima di realizzare le basi, controllate le teglie che userete, usatele come “finte torte”, sovrapponendole al rovescio: avrete subito l’idea dell’effetto finale, vi renderete conto delle proporzioni, e farete i dovuti aggiustamenti.

Altra precisazione. Quando alzerete i vassoi, man mano che procederete col taglio, la parte di torta sotto al supporto sarà non decorata. Io evito di farcirla sotto al vassoio, preferisco tenere al  disposizione una sac a poche con dentro del frosting e rimettercelo al momento.

Pesa un quintale, ma portatela in trionfo al momento delle candeline, e vedrete tano stupore e meraviglia negli occhi dei bambini. Che poi si litigheranno le barrette. Sapevatelo.

torta kitkat e smarties tre piani

 

Annunci

9 thoughts on “Torta di compleanno con kitkat e smarties, per un compleanno speciale, anzi, due.

  1. La torta è bellissima e sicuramente anche buonissima. Anch’io l’ho vista nei miei giri nel web e mi sono riproposta di farla in qualche occasione. Anchei i miei figli (anche il maschietto di tre anni!) hanno richieste ben precise, a volte hanno non facili da realizzare, fortunatamente riusciamo a trovare un accordo e alla fine restano contenti!!! Proprio stamattina stavo guardando delle foto passate e ho visto la torta che la seconda ha disegnato di suo pugno (e che tra l’altro non ho ancora postato) e l’ha voluta riprodotta in ogni minimo dettaglio: figurati che è stata lì a controllarmi per tutto il tempo!!!

    1. Però i bambini sono troppo simpatici…ed è così bello accontentarli quando si può…Questa è semplice e scenografica, ci vuole solo pazienza, ma difficile no!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...