Curd al mandarino, che colora il bianco della neve

curd al mandarino

Insomma, sono cose che capitano. Prepari un curd al mandarino, in un bel pomeriggio di neve durante le vacanze di Natale. Scatti le foto, e ti piace il contrasto del bianco e del giallo. Ma poi ora che ti decidi a scrivere il post….la neve è scomparsa. E non solo, sembra che quest’anno forse nemmeno tornerà.

Ecco, io quando c’è la neve cucino. Ricordo una nevicata epocale qualche anno fa, e noi chiusi in casa con mio fratello, le mie cugine, chi insomma a piedi ci poteva raggiungere, a mangiare e cucinare ogni chè.

Qualche pomeriggio di neve fa, dicevo, avevo tanti mandarini da smaltire, e un pò di sana invidia per tutti quelli che intorno a me mangiavano torroni panettoni pandori e io a guardare.
Ho preparato una versione al mandarino del lemon curd che vi ho già proposto, con qualche aggiustamento e come sempre senza latte e derivati. I mandarini spremuti hanno profumato a lungo l’aria, e le bucce sono finite nel camino…e chissà se bruciando hanno profumato un pò anche l’aria, fredda, di fuori.

curd al mandarino


CURD AL MANDARINO – senza burro –


INGREDIENTI:

260 ml di succo di mandarini spremuti

Il succo di mezza arancia

150 gr di zucchero

120 gr di margarina a pezzetti, a temperatura ambiente (o burro)

3 tuorli montanti ocn le fruste elettriche

un albume leggermente sbattuto con un cucchiaio di zucchero

COTTURA:  a bagnomaria, per circa 20 minuti

STRUMENTI NECESSARI: 2-3 vasetti di vetro con tappo ermetico, ben sterilizzati; grattugia per la scorza, due pentole che vi consentano di fare il bagnomaria.

PREPARAZIONE:

Grattate la scorza di uno dei mandarini e poi spremerne il succo, poi, filtrando i semini; mettete succo e scorza in una pentola, insieme al succo della mezza arancia.

Aggiungete a freddo lo zucchero, e i pezzetti di margarina.

A parte sbattete a lungo i tuorli,  ed in un’altra ciotola l’albume con  un cucchiaio di zucchero.
Unite l’albume sbattuto ai tuorli, e continuate a montare con le fruste.
Amalgamate le uova al nel succo di mandarini con lo zucchero e la margaina, mescolando bene.

Mettete la pentola sul bagnomaria già caldo, ma non in ebollizione,  cuocete mescolando per 20 minuti circa, senza far bollire la crema, nè far alzare troppo il bagnomaria. Vi accorgerete che il curd al mandarino è pronto perchè la crema sarà densa e vellutata, e come si dice di solito, velerà il cucchiaio.

Togliete dal bagnomaria e invasate subito; conservate i vasetti di questo curd in frigo per al massimo un mese e mezzo.

Le foto che vedete sono dell curd al mandarino così come l’ho servito una sera dopo cena, vaso di vetro e tanti biscotti ricavati da una base di pan biscotto. Così, per dire che le varianti di utilizzo sono tante.

curd al mandarino

Annunci

3 thoughts on “Curd al mandarino, che colora il bianco della neve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...