Lenticchie a mezzanotte, in versione finger food, su Taste Abruzzo, e buon Capodanno!

Ci sono degli accoppiamenti che potremmo definire “istituzionali”, talmente collaudati che non ci rendiamo nemmno più conto di farli. Se dico “cenone di San silvestro”, a tutti verrà in mente “lenticchie”. Se dico brindisi di mezzanotte, idem. Lenticchie.

Sarà che noi Italiani siamo tanto amanti della tradizione, anche un pò scaramantici, un pò quelli del non è vero ma ci credo…Ma non c’è tavola di capodanno che non ne preveda un pò, lenticchie col cotechino, lenticchie con la salsiccia, lenticchie e “basta, che stò pieno”, sta di fatto che lenticchie e capodanno è uno di quei binomi di cui sopra. Indissolubili.

lenticchie a mezzanotte, finger food (5)

La storia delle lenticchie sulle tavole di Capodanno, ed il senso profondo di questa superstizione, ve la lascio andare a leggere su Taste Abruzzo, resta il fatto che a mezzanotte meno venti, quando le padrone di casa portano le lenticchie appena scaldate insieme al maiale siamo quasi tutti così pieni e sazi che davvero le mangiamo “per devozione” come si dice qui. Allora vi propongo un’idea che spaventa meno del piattone fumante, che si può mangiare in piedi mentre con l’altra mano tenete il calice per brindare.

Piccoli cestini di pasta briseè arricchita nell’impasto dalle lenticchie e dalla loro acqua di cottura (sempre perchè non si spreca niente), contengono lenticchie e qualche pezzetto di salsiccia, che potete sostituire col tradizionale cotechino.

Un’idea per brindare al nuovo anno, per augurarcelo insieme brillante felice, in pace e serenità. Lasciamoci alle spalle il brutto del vecchio anno, proponiamoci di portare con noi solo gioia e pace, amore e la giusta disposizione d’animo per affrontare il bello e il brutto che verrà.
Da questa “cucina” virtuale, dai miei fornellidisalvataggio, a voi, buon anno nuovo.

claudia

Per la pasta brisée
  1. 200 gr di farina semi integrale
  2. 80 gr di farina bianca
  3. 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  4. acqua di cottura delle lenticchie
  5. acqua
  6. 3 cucchiai di lenticchie lessate e ridotte in purea
Per il ripieno
  1. 200 gr di lenticchie secche
  2. 4 salsicce di maiale
  3. 2 spicchi di aglio
  4. 2 foglie di alloro
  5. olio, sale qb
  1. Come prima cosa mettete a lessare le lenticchie in acqua fredda, con i due spicchi di aglio non sbucciati; verificarne la cottura dopo circa 30 minuti, salare e scolare tenendo da parte circa 1/2 dl dell’acqua di cottura.
  2. Nel frattempo spellate le salsicce e mettetele intere in acqua fredda; portatele sul fuoco e fatele cuocere (potete usare anche salsicce cotte al forno o in altre maniere, diciamo che in questo modo restano un pò meno grasse).
  3. Scolatele e tagliatele a fettine, poi tenetele da parte
Preparate ora la pasta brisée
  1. Mescolate 1/2 dl dell’acqua di cottura delle lenticchie con altrettanta acqua. (in tutto dovrete avere 1 dl di acqua).
  2. Riducete in purea due cucchiai di lenticchie, ed aggiungetele all’acqua.
  3. Mescolate le due farine e fate una fontana al centro.
  4. mettete un pizzico di sale, l’olio, e un pò dell’acqua, impastate aggiungedo altra acqua un pò per volta, fino ad avere un impasto omogeneo e liscio; potete aggiungere poca acqua o poca farina per renderlo della giusta consistenza.
  5. Copritelo con una ciotola rovesciata, e fatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente
  6. Preparate una placca da forno mettendoci sopra dei pirottini da muffin capovolti sottosopra, che vi serviranno per far cuocere i cestini mantenendone la forma.
  7. Stendete la pasta fino allo spessore di circa 5 mm, e ritagliate dei dischetti con il coppapasta di diametro fra 7 e 10 cm in base alle vostre preferenze.
  8. Adagiate ciascun dischetto su un pirottino capovolto, e con le mani cercate di regolarne la forma.
  9. Infornate a 180° per circa 15 minuti, finchè non saranno dorati.
  10. Sfornateli, aspettate qualche minuto e estaccate il pirottino all’interno. Fateli freddare bene su una gratella di ferro, in modo che finiscano di asciugarsi.
  11. Poco prima di servirli in tavola riempiteli con qualche cucchiaio di lenticchie cotte e qualche fettina di salsiccia. Infornateli a forno caldo per pochi minuti, giusto il tempo di scaldarli, metteteli poi tutti insieme su un bel vassoio dal quale li offrirete direttamente agli ospiti, siete pronti per il brindisi!

2 pensieri su “Lenticchie a mezzanotte, in versione finger food, su Taste Abruzzo, e buon Capodanno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...