Zuppa autunnale di funghi e cereali, con porri e rosmarino

DSCN7269

Ovvero, una zuppa semplice sana e buona, e foto che non danno soddisfazione.
Capita che l’ispirazione ci arrivi dai posti più inusuali. L’ispirazione per questa zuppa di funghi, porri e cereali mi è venuta dal calendario della cucina, che poi è questo calendario qui, mese di novembre ovviamente, e c’è una zuppa di orzo che è così bella, e ben fotografata, che fa venire voglia anche a ora di colazione.

Quando ho incominciato a scrivere sul blog non avevo idea di che mondo a sè fossero le foto.

Tanto che, avendo in mente da tempo di aprire “fornellidisalvataggio”, scattavo foto su foto a piatti e dolci. E poi non ne ho utilizzata nemmeno una. Perchè finchè i blog li guardi da “lettore”, (ed io ne seguo e seguivo pochissimissimi) le foto le vedi, le ammiri e dici anche  oooooochebeeeellllaaaa, ma non ti rendi conto di che lavoro c’è dietro ad uno scatto.

Poi inizi a scrivere, e a pubblicare, e a scattare le prime foto a caso. Poi non vuoi più la cucina (incasinata) o la tovaglia (macchiata di vino) sullo sfondo. Poi vuoi che la foto trasmetta quello che tu vedi in ciò che hai cucinato. Allora parti con tavole, set, caccavelle varie per mettere in posa i tuoi piatti. Si esatto, li vuoi mettere in posa. Perchè in fin dei conti sono i tuoi “modelli”, creazioni di una mattinata no, o di una settimana infernale, che migliora solo con il profumo di una torta, o di pane. Sono storie che vuoi raccontare in uno scatto (che poi ne fai anche 40, ma ne servono 2, forse 3), scene di una giornata che vorresti mettere composte in un quadro. E inizi ad essere critica con le tue foto, e non sei mai soddisfatta, e ti ci vorrebbe un’attrezzatura seria, ma insomma, non è che adesso vado e mi compro di botto tutto quello che serve.  Io ho ancora tanto tanto tanto da imparare, che certe volte le mie foto mi sembrano la brutta copia di una bella foto, di quella bella foto che ho nella testa, e che non viene mai fuori. Ma sto studiando, davvero, e grazie anche ai consigli di qualche bravissima amica spero di migliorare.

Tutto questo discorso sta qui per dire che le foto di questa zuppa funghi e cereali non mi piacciono. Ecco. Ma questo periodo a causa di tante cose in più, che sono sì piacevoli, ma levano il poco tempo che ho, aggiorno il blog pochissimo, e questa zuppa di stagione  mi pareva da mettere.

Quindi. Andiamo a discapito dell’estetica, in virtù della condivisione di un piatto buono per queste serate fredde, confort food davanti al camino acceso, fatela, e scordatevi le mie foto 🙂 L’orto ha prodotto dei porri piccolini ma così tanto buoni e profumati…Loro si, sono stati soggetti più docili alla foto 😉

zuppa di funghi e cereali

Io ho usato un pò di avanzi di cereali per svuotare i pacchetti (orzo, riso, farro e grano), però sostituite pure con uno solo dei cereali che preferite, o mischiatene di più stando però attenti ai tempi di cottura. Che poi si trovano tante confezioni che già contengono misti i 5 cereali .  Le patate non mancano mai in una zuppa, che legano e rendono più denso il sughetto. qui ne ho usate solo due non molto grandi.


ZUPPA DI PRATAIOLI, PORCINI E CEREALI AI PORRI E ROSMARINO


INGREDIENTI:

500 gr di funghi prataioli da pulire

300 gr di cereali misti

 brodo vegetale q.b.

1 porro intero, di media grandezza

2 carote

2-3 spicchi di aglio rosso

3 cucchiai di aghi di rosmarino

2 patate medie

olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

In una pentola dal fondo spesso mettete un filo di olio di oliva, il rosmarino e gli spicchi di aglio sbucciati, senza accendere il gas.

Mettete in caldo il brodo vegetale.

Lavate i funghi, puliteli, e fateli a fettine di circa 1/2 cm di spessore

Sbucciate le carote e fatele a dadini di circa un cm.
Pulite il porro, e affettatelo, sbucciate le patate e fatele a pezzi non troppo piccoli.
Mettete nell’olio anche i porri, le carote e le patate e fate scaldare a fuoco medio per un pò, mescolando spesso perchè le patate tendono ad attaccarsi.
Dopo due o tre minuti aggiungete i funghi, coprite, ricordandovi di mescolare delicatamente ogni tanto, e fateli rosolare per circa 5 – 6 minuti.

Io a questo punto frullo tutto grossolanamente con un frullatore ad immersione, decidete voi se saltare questo passaggio.

Aggiungete i cereali, mescolate ancora per un pò e poi aggiungete il brodo ben caldo, regolatevi man mano che avanza la cottura sulla quantità di brodo da usare, che varia in base a quanta acqua rilasciano i funghi.

Portateli a cottura, e fate riposare la zuppa qualche minuto, prima di servirla.

zuppa di funghi e  cereali

 

 

Annunci

3 thoughts on “Zuppa autunnale di funghi e cereali, con porri e rosmarino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...