Uscire vivi dall’iper produzione di zucchine: composta di zucchine al limone e menta

composta di zucchine (7)

Nel nostro dialetto c’è un termine che mi fa sempre ridere, che ogni tanto sento da nonna e da qualche altra signora della sua generazione: “la futera”. La futera, per cercare di tradurlo in maniera semplice, indica abbondanza di qualcosa, inteso però in termini di raccolto. E’ futera di pomodori, o di peperoni, o di zucchine…si può tradurre anche con “momento di massima produzione di…”, ed è secondo me una parola legata ai ritmi della terra, ma anche ai ritmi di vita quando erano più legati a quelli naturali. Se è futera di pomodori, allora tralascerai il resto, e penserai a fare “le bottiglie” (vedi: salsa di pomodoro in bottiglia per fare sughi in inverno), se è futera di prugne, more, o altra frutta, allora si va a raccoglierle e vai di “barattoli”…Ecco. Adesso da me è futera di zucchine.

Chi ha la fortuna di avere un orto sa bene con che gioia vengono accolte le prime zucchine, e con che senso di rassegnazione si raccolgono poi cesti e cesti nelle settimane  a venire, che si cucinano zucchine in ogni dove, zucchine cotte, crude, sott’olio, fritte, in forno, nei dolci, nella pasta, nelle zuppe…zucchine, da mangiare come se non ci fosse un domani, o come se domani non ci fossero mai più zucchine. Che invece ci sono, e tornano imperterrite a riempire la cucina; lo so che esistono i congelatori, ma io quando ho a disposizione verdura e frutta fresca, sana, a filiera corta (corta come le braccia mie o di mio padre) e a km 0,800 (tanto dista il mio orto da casa), beh, mi viene la smania di usarle il più possibile, per fare il pieno di tutto il bene che fanno, prima di congelarle.

Solo che poi a un certo punto vengono a noia, e allora diventa necessario trovare tante varianti sul tema “zucchina”…che sennò i maschi di casa si mettono in sciopero.

E allora, ho pensato che era carino condividere con voi queste idee, senza fare un post nuovo ogni volta, raccogliendo qui le idee più gettonate a casa 🙂

Che ci si fa quindi con tutte queste zucchine…beh, se avete intenzione di congelarle, fatelo avendo bene in mente l’uso che ne farete, congelandole in porzioni e quantità adatte. (pezzetti per frittata, pezzetti per pasta con le zucchine, pezzi per vellutate e zuppe…)

Vi elenco di seguito qualche ricetta che ho già pubblicato, e che ora và di modissima qui da me 😉, poi la ricetta della composta.
Qui trovate una soluzione un pò alternativa e fresca fresca, per usare le zucchine anche crude: Insalata di quinoa, gamberetti e zucchine, con limone e menta; una pasta semplice ma arricchita un ingrediente speciale, la pasta con zucchine e bacche di goji, o una variante più nostrana, con zucchine grattate e pepe rosa. Immancabile, una vellutata di zucchine ottima in estate ed in inverno.

Ed ora la ricetta nuova, che vi lascerà un pò perplessi. Però fidatevi di me, e assaggiatela. Magari con un bel pecorino stagionato (lo so, non va di moda qui ai Fornelli, essendo latticino, ma come ho già detto…il mondo va avanti a mangiare formaggi nonostante la mia allergia, i miei amici e familiari ne vanno matti, e le composte, o anche le marmellate da accompagnamento sono sempre gradite.
Ma potete usare questa composta anche sul pane, semplicemente, o per farcire biscottini di pasta frolla, insomma, per tutti gli usi che ne fate di solito…è buonissima, davvero!

composta di zucchine (6)

Quindi:


COMPOSTA DI ZUCCHINE AL LIMONE E MENTA


INGREDIENTI:

1 kg di zucchine, pulite e private delle estremità

300 gr di zucchero

1 limone, biologico, ben lavato ed asciugato

due apici di menta

PREPARAZIONE:

Tagliate le zucchina a pezzi non troppo grandi, e mettetele in una pentola capiente con lo zucchero.
Spremete il limone, e non buttatelo dopo averlo spremuto, ma mettetelo nella pentola insieme alle zucchine, e alle due cimette di menta.

quindi accendete il gas e fate cuocere coprendo all’inizio, fino a che le zucchine saranno morbide.

Frullate con un frullatore a immersione; se preferite frullate anche le due metà di limone spremuto, io lo faccio perchè mi piace tanto quel retrogusto amarognolo della scorzetta, ma se preferite toglietelo.

Continuate a cuocere fino a raggiungere la consistenza adatta, tenendo presente che resterà un pò granulosa.

Invasate nei barattoli sterilizzati precedentemete, mettete il tappo, e fate sterilizzare di nuovo, a bagnomaria o in forno a 130° per 12 minuti.

Quando saranno ben freddi controllate il clic della capsula, ed etichettate. A me piace tenere i barattoli in cantina, belli carini e decorati, che sono pronti per essere usati, ma anche per un regalo al volo, o da portare a casa di amici quando siamo invitati

composta di zucchine (3)

No, non pensate che sia finita qui. Ho già pronte altre due ricettine fotografate che vi vorrei proporre…ma non vi preoccupate, vi dò qualche giorno di tregua 🙂

composta di zucchine (2)

 

 

Annunci

27 thoughts on “Uscire vivi dall’iper produzione di zucchine: composta di zucchine al limone e menta

  1. Ora avrei preferito essere con te davanti a quell’aperitivo che avevamo pregustato… ma, tempo traditore, diluvia da più di un’ora! E’ comunque una gran bella consolazione leggere i tuoi post sempre vivaci, avvincenti, brillanti e tanto tanto divertenti!! Hai del talento amica mia! E questa marmellata ha un colore meraviglioso 🙂

    1. cara laura, non sai che gioia che è leggere queste parole da te. Perchè so che sei sempre sincera, e perchè sei tu, e da te un complimento vale tre volte tanto, e non dire che non è vero perchè è così 😉

  2. Ho scoperto che le mie zucchine maxi, dopo averle private della buccia e dei semi sono morbide ed adatte a fare creme e passati, che risultano vellutati, quindi penso vadano bene anche per le marmellate.

  3. Ahahahahah, rivedo l’avversione di mio padre per le zucchine. Lui, che era così fiero del suo orto, e che seminava zucchine con orgoglio, non poteva più guardare nulla che fosse colore zucchina, ahahahahahah. E adesso è davvero futera di zucchine ^_^
    Sai che mi piace parecchio questa idea? Particolarissima e diversa. E a me le cose diverse piacciono proprio tanto ^_^
    Grazie per questo momento di sorrisi e di bellezza e grazie per la tua condivisione.
    Un abbraccio, buon weekend.
    P.S. Il prodotti a o,800 km sono la fine del mondo, come anche la filiera corta come le braccia di tuo padre, ahahahahahah. Sei fortissima!

  4. L’idea della composta è davvero bella! non abbiamo la fortuna di avere un orto ma ho gli stessi problemi quando entro nel “mood carote/zucchina/pomodori” e faccio incetta passando al mercato (non avendolo vicino casa faccio le provviste ;)).
    Proverò sicuramente questa ricetta,
    a presto 🙂
    Alessandra

    loverockstheblog.com

  5. bellissimo questo post! 😀 non conoscevo il termine ma so cosa significa il panico da futera!…ahhahaha….che di zucchine, pomodori o susine si tratti! ciao! 🙂

  6. senti ma….il sapore delle zucchine alla fine si riconosce ancora? e se sì, risulta gradevole anche su un dolce come una crostata o la terresti solo da abbinare ai formaggi? 🙂

  7. Ho fatto la tua marmellata, è venuta buona e ti ringrazio per l’idea. Non avevo la menta ed ho provato a mettere un po’ di cannella, ci sta bene. Ho smaltito un po di iperproduzione!

    1. che bello! non sai che gioia per me sentire che vi ho dato una buona idea :), veramente, è una grande soddisfazione. E la cannella è un’idea che non avev avuto, ma che credo adotterò nella prossima…Ora sono in loop con le zucchine sott’aceto in barattolo. sto riempiendo casa e camper di barattoli
      buona giornata, e grazie per aver condiviso con me.claudia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...