Torta alla farina di polenta senza latte,(con variante) e finalmente, un forno vero.

torta di polenta

@fornellidisalvataggio

A cosa stai pensando? Mi chiede wordpress….Sto pensando al nuovo forno. Non lo sapete, ma tutto quello che avete visto sfornato fin’ora proviene da un fornetto De Longhi, la versione aggiornata del mitico sfornatutto, di poco più grande. Di poco poco più grande. Nel senso che gran parte degli stampi normali non ci entrano, che se devi fare i muffin, per la dose media li devi infornare in 4 riprese, che se devi preparare un buffet per le feste di compleanno del nano, stai una settimana con quel coetto acceso, che chiede pietà, poverino.

Vi starete chiedendo il perchè. Semplicemente, perchè nella mia micro cucina non c’è spazio. Ve l’ho detto, da un certo (piiiiccolo) avvenimento delle nostre vite, siamo andati a vivere nella taverna di mamma. Che aveva una piccola cucina, munita di maxi forno a legna, mini lavastoviglie, mini lavello. Stop. Per farla breve (cosa che difficilmente mi riesce),  dovevo scegliere di sacrificare il forno a legna, per avere una cucina con tavolo sedie e forno classico. Nel mio cervello sfasciare il forno a legna sarebbe stato un reato grave. Perciò, ho sacrificato una camera, per avere un minimo di cucina, e ho rinunciato temporaneamente al forno tradizionale. Temporaneamente a L’Aquila è diventato un avverbio diverso…Il provvisorio ha una sua dignità, una ragion d’essere superiore, e nessuno “sta a fa caso” se sono cinque anni che definisci una situazione “temporanea”.

Così ho la mia cucina con isola in mezzo, meravigliosa (non vi immaginate chissà che spazi. L’isola in questione occupa il 60 % della piccola stanza, e il forno a legna il 30% del restante spazio)…E’ diventata il centro della vita in casa, e i miei amici non si schiodano da lì…E io continuo ad apparecchiare tavole gigantesche in sala, sul mio tavolone da 2 metri e mezzo, tavole che puntualmente restano intatte, e tutti mangiano appollaiati sugli sgabelli dell’isola, perche “a sta cucinetta se sta troppo bene”…In tutto ciò il forno resta un desiderio, un pò come il Kitchen Aid, o come una Kelly rosa confetto, o un paio di sandali di Reneè Caovilla visti da Harrod’s.

Poi succede che a casa della mia nonna paterna, (la stessa della teglia per la chiffon cake), in fase di svuotamento, viene fuori la cucina a gas che aveva comprato l’ultima estate, e che poverina, ha potuto usare una o due volte. Nuova. E viene fuori che nella stanza adiacente casa mia, (una specie monolocale che non ho annesso a casa perchè già gestire i miei 100 mq mi crea scompensi seri), ci sarebbe spazio per. Papà mi ha raccontato che il forno è a gas perchè nonna, che in cucina era un mito inarrivabile (anche ora lo è), sosteneva fermamente la superiorità dei forni a gas rispetto a quelli elettrici. Nuova avventura e nuovi esperimenti quindi…ma è  fatta. Montato e inaugurato. Con questa torta, che finalmente vi racconto…é un dolce morbido e umido, che però resta sorprendentemente croccante per la farina di polenta. Vi conquisterà, ve lo garantisco

torta di polenta

@fornellidisalvataggio


 TORTA CON FARINA DI POLENTA E FARINA DI RISO


INGREDIENTI:

180 gr di olio di semi

200 gr di zucchero a velo

2 uova ed un tuorlo

250 ml di acqua (o latte, o latte di riso)

 150 gr di farina 00

100 gr di farina di mais per polenta

70 gr di farina di riso

due cucchiaini di lievito in polvere

un pizzico di sale

la punta di un cucchiaino di bicarbonato

70 gr di cioccolato fondente a scaglie

PREPARAZIONE:

Preriscaldate il forno a 180°, e preparate uno stampo di media grandezza

Nella ciotola dell’impastatrice frullate l’olio o la margarina con lo zucchero a velo; avrete una pasta morbida e cremosa. Negli ultimi secondi aggiungete un pizzico di sale.

In un’altra ciotola sbattete le uova con l’acqua tipeida;

Intanto setacciate le tre farine, il bicarbonato ed il lievito.

Iniziate ad aggiungere le uova sbattute al composto di olio e zucchero; quando saranno ben amalgamati aggiungete le farine un pò per volta.

In ultimo le scagliette di cioccolato fondente e avete finito; versate nello stampo e infornate

COTTURA:

a 180°, nel mio (nuovissimo) forno, la torta cuoce lentamente, in 45 minuti, ma come sempre, controllate finchè uno stecco di legno esca asciutto dall’interno.

VARIANTI: Volete farci dei muffin? invece del cioccolato a scaglie, aggiungete due pugnetti di bacche di goji reidratate e strizzate, e cuocete una ventina di minuti al massimo!

muffin

Annunci

13 thoughts on “Torta alla farina di polenta senza latte,(con variante) e finalmente, un forno vero.

  1. ma la torta e’ la amorpolenta!!!!!!l’ho fatta anche io,viene molto bene,ma a me non piace,sa troppo di farina di mais…eh si’ io sono tra le poche persone che non sopportano la polenta!!ah ah ah!!!
    ora immagina me con la faccia appoggiata tra le mani che mi leggo il tuo stupendo post,che sogno immaginando la tua cucina,la tua casa…il tuo meraviglioso forno a legna,leggevo e speravo di non vedere mai la scritta..”l’ho tolto”sarebbe stato davvero un sacrilegio!tu che ce l’hai!!e grande nonna!!!!ora la mia richiesta:fai delle foto e facci vedere la tua bellissima casetta!!!un bacione!

    1. ciao Carla!!! non so se è la torta che dici tu…perchè non conosco quella ricetta (conosco la torta di nome ma non la ho mai fatta). Questa è una rivisitazione delle mie 😉 della dose che uso di solito per i muffin, che prevede latte e farina bianca 00…
      quanto alle foto…ci penserò 🙂 (ma non prometto niente ;))

    1. MA certo che mi fa piacere, tantissimo! Purtroppo il tempo è sempre poco, per potermi dedicare a tutte queste belle iniziative, ma ti ringrazio tantissimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...