Il plum cake al limone di Donna Bianca

IMG_9509@fornellidisalvataggio

Capita che ci si innamori alle prime righe di un blog, vero? a me è capitato con quello di donna bianca, A casa di Bianca, per l’eleganza e la delicatezza nel trattare il tema del ricevere in senso lato, dalla tavola, al cibo, a gesti di cortesia (purtroppo) dimenticati. Mi ritrovo molto nel suo modo di vedere il ricevere in casa, da quando scrive non mi perdo un post, e lo dico con sincerità, come sempre.

Tempo fa sul blog ha pubblicato questo plum cake al limone; da lei trovate la versione originale, con latte eccetera, io ho modificato di qualcosina la sua ricetta, e la pubblico volentieri perchè ormai è uno dei dolci da colazione più gettonati, ma con un pò di glassa o qualche altra variazione in corso d’opera, diventa anche un buon dessert dopo pasto. Eccovi la mia versione:


PLUM CAKE AL LIMONE


INGREDIENTI:

200 gr di farina 00

110 gr di zucchero

3 uova

90 ml di olio evo, o olio di semi, o di riso (fate come vi pare insomma)

3 cucchiaini di lievito per dolci

un limone bio (la scorza grattata ed il succo spremuto)

COTTURA: in forno preriscaldato a 180°, per circa 40 minuti, in uno stampo da plum cake grande.

PREPARAZIONE:

Grattate la scorzetta del limone e tenetela da parte. Spremete il succo e filtratelo per evitare di masticare nocci ;).

Rompete le uova nella ciotola dell’impastatrice, aggiungete la scorza del limone e lo zucchero, e montate finchè non siano chiare e spumose.

Aggiungete la farina setacciata con il lievito, poi l’olio, l’acqua, e infine il succo del limone.

Potete aggiungere, se servisse, un pò di acqua tiepida, nel caso l’impasto fosse troppo denso.

Cerco di farvi vedere la consistenza con la foto. Cerco.

IMG_9497

Trasferite nello stampo, foderato con carta da forno bagnata e ben strizzata, e infornate.
Vale la solita prova dello stecchino di legno, per provare la cottura.

Una volta cotto, fate freddare su una gratella e spolverate con zucchero a velo.

Ho notato che aggiungere le essenze aromatiche insieme alle uova, anzi chè in altre fasi, renda il sapore più presente, non so se è una mia idea o ha un fondamento.

Nella foto è accompagnato dal lemon curd, e credo che plum cake al limone e lemon curd sia una delle colazioni più belle e buone nel mondo. Almeno nel mio 🙂

plum cake al limone

@fornellidisalvataggio

VARIANTI:

– Invece di un plum cake, preparate tanti piccoli cupcakes che coprirete con un sottile strato di  meringa cotta, aromatizzata al limone; lasciate essiccare la meringa all’aria per qualche ora, dopo averla messa sui dolcetti, e formerà uno strato cristallino croccante e buonissimo.

– Coprite con una glassa di zucchero a velo e succo di limone filtrato, aggiungendo allo zucchero poche gocce di succo per volta, lasciate seccare e ripetete per avere uno strato di glassa bello spesso.

CONGELAZIONE:

Io congelo tutto, avrete notato. E quindi anche questo, solo vi consiglio di tagliarlo a fettine prima, e avvolgerlo bene bene nella carta da forno, poi nella pellicola, prima di metterlo in un sacchetto. Ah, ovviamente deve essere bello freddo, prima di tagliarlo e congelarlo.

Annunci

18 thoughts on “Il plum cake al limone di Donna Bianca

  1. Grazie per le tue parole, mi sono commossa 🙂
    Mi rende orgogliosa e felice vedere una mia ricetta “adottata” con tanto affetto! E come ti dicevo via mail, ti aspetto a prestissimo sul blog per la versione senza glutine 😉

    1. cara DB, se mi hai capito un po’, sai che sono sempre sincera. quello che ho scritto lo penso e tu lo sai, visto che seguo il tuo blog dal primo post, e non me ne sono persa uno! aspetto la versione gluten free. ho giusto giusto della farina di riso da usare 🙂

  2. Adoro i plumcake. Faccio pochissimi dolci, come risulta anche dal blog, qualche dessert, ma difficilmente biscotti e torte classiche. Il plumcake però lo faccio anche al cioccolato e al limone. Il tuo deve essere squisito.

    1. è vero, da te non se ne vedono molte! come da me si vedono pochi dessert! ma io ho il bimbo piccolo e la colazione da noi non prevede merendine nè biscotti comprati, non potendoli mangiare io 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...