Vorrei ma non posso: Crostata di ricotta e cioccolato

crostata di ricotta

@fornellidisalvataggio

Ormai lo sapete, non posso mangiare latticini (e altri alimenti), ma questo non vuol dire che ho imposto il veto a tutta la famiglia. Infatti, come avete visto,  ogni tanto pubblico qualchecosa che a me è proibito. Della serie, appunto, Vorrei, ma non posso.

Solo che gli altri intorno a me possono…E ogni tanto a casa arriviano delle meravigliose ricotte, ancora calde, da mangiarsele a cucchiaiate dalla forma direttamente (quel contenitore di plastica a righine forate che da noi si chiama schiscetta, e che serve per finire di far scolare i fiocchi di ricotta dopo la formatura. Oppure mi piacerebbe tanto ri assaggiarla come me la faceva mia zia quando ero bambina, mescolata con zucchero e un cucchiaino di polvere di caffè. Ma,appunto, non posso.

crostata di ricotta

@fornellidisalvataggio

Trovo misera consolazione nel trasformarla in qualcosa di buono, anche se non lo assaggerò mai, mi fa felice vedere che gli altri sono contenti, e in qualche modo mi sento meno penalizzata. Ok non la mangio ma posso sempre divertirmici e sperimentare qualcosa di diverso (come i vasetti di ricotta al limone con composta di fragole di qualche tempo fa). Tiè!

Stavolta invece la ricotta è diventata una classicissima crostata di ricotta, leggermente rivista essendo destinata alla festicciola dell’asilo di mio figlio per la consegna dei “diplomi” dell’ultimo anno. (ne vogliamo parlare?)

crostata di ricotta
@fornellidisalvataggio

Ho pensato quindi di eliminare uvetta e canditi presenti nella ricetta di casa, presa dal quadernino di ricette della mia mamma, che data la prima ricetta giusto 30 anni fa.

E’ stato bellissimo lavorare una vera pasta frolla, inutile negare che con olio o margarina non è la stessa cosa, e dato il successo riscosso dal dolce alla festa, è ben valsa la pena la super ripulitura extra che ho dovuto fare a tutta la cucina, piani di lavoro, angolini e attrezzi inclusi, per evitarmi contaminazioni. Che sfigata.

Eccovi la torta. Vi risparmio la difficoltà enorme per resistere ad addentarla. Per fortuna dovevamo portare a scuola già tagliate, quindi ho potuto fotografare anche l’interno.

Quindi la ricetta…

INGREDIENTI:

1 dose di pasta frolla secondo la ricetta base, usando 2 uova intere invece che un uovo intero e un tuorlo

400 gr di ricotta

200 gr di zucchero alla vaniglia

3 uova (2 per la crema di ricotta ed un altro per spennellare la crostata)

due cucchiai di cacao amaro

a piacere 100 gr di: scaglie di cioccolato fondente, oppure uvetta, o canditi, o pinoli

PREPARARE LA CREMA DI RICCOTA:

Mescolate tutti gli ingredienti per la crema, utilizzando le fruste elettriche per renderlo omogeneo e cremoso.
Aggiungete il cioccolato fondente o l’uvetta eccetera solo alla fine, amalgamandoli con una spatola in silicone.

A questo punto stendete la pasta frolla nella teglia, avendo cura di non farla troppo sottile, e di alzare bene i bordi,  e copritela con uno strato abbondante di crema alla ricotta. Cercate di livellare la crema il più possibile.

Decorate la crostata come preferite, e spennellate le parti di pasta frolla a vista con l’uovo sbattuto.

Infornate, a forno caldo a 180°  per 40 minuti circa. (succederà che la crema farà delle “bolle” che si gonfieranno in cottura. Non ve ne preoccupate, bucatele con uno stecco di legno, spariranno comunque una volta che il dolce è freddo) .

La crostata va tagliata e servita solo quando è completamente fredda, in modo che l’impasto interno riprenda compattezza.

crostata di ricotta

@fornellidisalvataggio

Buon appetito,  voi che potete…

 

Annunci

22 thoughts on “Vorrei ma non posso: Crostata di ricotta e cioccolato

  1. Che belle le decorazioni a forma di farfalla!! Inutile ripetere che la crostata è golosissima, per me poi che sono una cioccolato dipendente è una vera delizia!!

  2. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime ricette deliziose! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, una comunità dove i foodblogger possono condividere insieme tutte le loro ricette, gli utenti sicuramente si gusteranno il tuo blog!
    Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, ed anche aggiungere il tuo blog all’elenco! E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

    Restiamo a tua disposizione!
    Andreu
    Ricercadiricette.it

  3. Anch’io sono intollerante al lattosio, ma non per questo bandisco i dolci dalla mia dieta. E’ ora di sfatare il mito “dolci buoni solo se grassi e pieni di proteine animali”, esistono valide alternative 🙂

    1. Ciao Jessica, e benvenuta ai fornelli. E’proprio quello che cerco di fare qui, condividere le alternative, scambiarci consigli e opinioni per vivere e mangiare alla grande lo stesso 😉
      E si, si può e come!

      1. Finalmente uno che la pensa come me 🙂 Mi verrebbe voglia di darti un abbraccio (virtuale, che tristezza).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...