Hamburger con fiocchi di avena, senape e ketchup

Posto una ricettina veloce e facile facile, per preparare a dovere gli hamburger.

foto(3)

E’ capitato, tempo fa, che mio fratello si sia deciso ad andare a vivere da solo. Ora, per quello strano fenomeno che accomuna tutti noi della Famiglia, il primo pensiero è stato:  cena. E infatti  su suggerimento del Doc, il Bob (che è  mio fratello), si è procurato un paio di astici congelati, si è preso la mia super padellona professionale di alluminio, tre calici da vino, (sempre miei) e ci ha invitato a cucinare spaghetti all’astice a casa sua.

Il sugo all’astice è prerogativa del Doc, non ci posso nemmeno provare ad avvicinarmi alla padella, ma d’altra parte squadra che vince non si cambia, e quegli spaghetti sono fenomenali.

Ma parlavamo di hamburger, sono partita per la tangente, però un nesso logico c’è: siamo usciti a comprare un pensierino a mio fratello, e il mio cervello ha concepito di regalargli un libro di cucina rapida, o ricette veloci, mi pare si chiamasse così. Solo che io non posso entrare in libreria senza comprarmi un libro, tantomeno se di cucina, e allora un “ricette lampo” me lo sono comprato anche io. Libro di cui si può fare a meno, se non che ci ho trovato una ricetta per questi benedetti hamburger (ecco, ci sono arrivata), davvero insolita; li ho provati e giuro che sono quanto di più simile agli hamburger da fast food, senza chimica in mezzo    🙂

INGREDIENTI: (per 3-4 persone)

600 gr di carne macinata mista (manzo e maiale, in proporzione di 2:1)

3-4 cucchiai di fiocchi di avena

4 cucchiai di ketchup

3 cucchiai di senape

1 uovo

sale, pepe, origano o rosmarino tritati

PREPARAZIONE:

Amalgamare tutti gli ingredienti insieme; formare gli haburger della dimensione desiderata, e cuocerli su piastra o in padella con poco olio, prima a fuoco vivo e poi a fuoco medio, coperti.

Gli hamburger li potete mettere dentro a questi panini stupendi di Mariarita del blog Lapappapronta, che mi piace tanto, anzi ciao Mariarita 🙂

Di solito ne preparo grandi quantità (anche un kg e mezzo per volta) e li congelo (chiaramente solo se il macinato è fresco, e non già decongelato), in questo modo: avvolgo un hamburger per volta in un foglio di carta da forno, e li metto nel freezer, stesi  su un vassoio di plastica per un paio d’ore. Appena si sono “fermati”, li riunisco in uno o due sacchetti. In questo modo posso scongelarli all’occorrenza, in base alla quantità di cui necessito, e si scongelano con poco tempo.

hamburger

Annunci

11 thoughts on “Hamburger con fiocchi di avena, senape e ketchup

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...